About This Project

La seconda fase del progetto 64 Decibel, che nell’ambito del Mercato Lorenteggio lavora sul tema della lingua madre come strumento di riconoscimento, relazione e integrazione, prevede gli appuntamenti settimanali degli ‘Aperitivi in lingua’ con l’obiettivo di promuovere l’apprendimento della lingua come momento e strumento di relazione e comprensione di significati culturali.

 

Il percorso si basa su un’idea di formazione leggera e progettazione condivisa che coinvolge un gruppo di adulti di madrelingua araba, che diventano essi stessi animatori e facilitatori degli Aperitivi in lingua.

 

Questa fase del progetto include anche ‘La lingua come approdo culturale’, un ciclo di tre seminari di approfondimento, tenuti da professionisti e docenti che hanno esplorato questa tematica nelle sue implicazioni culturali, didattiche, linguistiche e sociali.

 

Nel luglio 2017 è stato portato in scena lo spettacolo del Teatro Utile ‘Tutto sommato… Storie migranti in scena’, basato sui racconti autobiografici raccolti nel quartiere Giambellino-Lorenteggio dalla scrittrice Gabriella Grasso durante il laboratorio di italiano con donne arabe e trasformati in drammaturgia da Tiziana Bergamaschi.

TITOLO

Aperitivi in lingua

ANNO

2016-2019

PARTNER

Mare Culturale Urbano, Consorzio Sir, Cooperativa Sociale Comunità del Giambellino

LOCALIZZAZIONE

Milano, quartiere Giambellino-Lorenteggio

FINANZIAMENTO

Fondazione Cariplo

Category
Innovazione sociale inclusiva, Progetti in corso, Rigenerazione urbana a base culturale